0
Consegnati i kit per 70 utenze per la zona Franceschetti

Sono stati consegnati nei giorni di questa settimana i kit per le oltre 70 utenze censite riguardo l’attivazione del servizio Porta a Porta che da lunedì 30 novembre interesserà una parte della zona periferica di Franceschetti. Le strade interessate sono quelle di via dell’Abete, via dei Platani, via dei Castagni e parte di via Dante Alighieri e via delle Querce. Un’azione congiunta tra Comune e Cisterna Ambiente – la società partecipata dal Comune che si occupa del servizio di raccolta dei rifiuti per la città di Cisterna – per far crescere il dato relativo all’intercettazione del rifiuto grazie al servizio Porta a Porta che sta riscuotendo un grandissimo successo in città . Un’azione suggerita e voluta fortemente dall’Assessorato all’Ecologia per chiudere l’anno 2015 con il raggiungimento di un traguardo importantissimo; infatti, da lunedì la città dei butteri raggiungerà con il servizio Porta a Porta circa il 50% della popolazione totale per una raccolta che punta alla diversificazione dei materiali conferiti. Un risultato significativo per una città che conta quasi 40 mila abitanti, spostando una mole di materiale all’interno della filiera del riciclo e del riutilizzo, in linea con quanto previsto anche dallo statuto della Cisterna Ambiente. L’ulteriore espansione del servizio domiciliare non graverà in nessun modo sulle casse comunali perché la Cisterna Ambiente assorbirà il costo dell’operazione all’interno dell’organizzazione esistente, ottimizzando i costi. Nonostante l’azienda sia in liquidazione, continuano a registrarsi dati positivi che confermano la professionalità e l’impegno di chi opera all’interno della struttura di via Primo Maggio. Il servizio cresce e si unisce ad altri già presenti in città , come l’Esecav di via Einaudi dove i residenti della zona conferiscono presso un’isola ecologica informatizzata per la raccolta differenziata tramite una tessera personalizzata; inoltre, va ricordato che grazie a Cisterna Ambiente i cittadini possono fare richiesta di un cassonetto a domicilio per il ritiro di vari materiali ingombranti o delle potature a titolo del tutto gratuito come anche il servizio di prelievo di vecchi elettrodomestici direttamente a casa per stoccarli poi presso l’isola ecologica.